Archivio

News

Vai all'elenco
18 Settembre 2011   14:58

SCONFITTA SOTTO IL DILUVIO
ATALANTA-PALERMO 1-0

SCONFITTA SOTTO IL DILUVIO ATALANTA-PALERMO 1-0

I rosanero tornano da Bergamo con zero punti e tanta fatica nelle gambe. E' stata una sfida particolare, quella dello stadio "Atleti Azzurri d'Italia", condizionata dalla pioggia e dal terreno pesante al punto da venire sospesa per mezz'ora nel corso della ripresa. La rete che condanna il Palermo alla prima sconfitta in campionato è stata realizzata da Denis al 34' del primo tempo.

La formazione di Colantuono, nonostante il terreno sia reso pesante dalla pioggia, inizia in maniera molto aggressiva l'incontro: al 2' Schelotto colpisce di testa su punizione di Cigarini mandando alto da buona posizione. Buona occasione all'11' per Miccoli: il capitano, servito da un cross rasoterra di Ilicic dalla destra, colpisce a botta sicura ma Peluso respinge. E' poi Padoin a provarci con una conclusione dal limite non lontana dallo specchio della porta. Al 14' é quindi Acquah a rendersi pericoloso con un potente destro che termina alto. L'Atalanta, costretta a sostituire Lucchini per infortunio con Capelli, prova a sfruttare le doti di Schelotto sulla destra: l'italo-argentino al 29' serve Denis che conclude male, contrastato da Silvestre. Il numero 19 nerazzurro si riscatta cinque minuti dopo: servito da Bonaventura, l'attaccante argentino si libera in area e di sinistro beffa Tzorvas sul primo palo. Poco dopo, Mangia deve sostituire Alvarez: al posto dell'honduregno entra Zahavi.

Altro cambio in avvio di ripresa: Mauricio Pinilla rileva Fabrizio Miccoli. La prima occasione del secondo tempo, che si gioca sotto un autentico nubifragio, è per la squadra di Mangia. Al 10' i rosanero hanno a disposizione una punizione dal limite: la conclusione di Zahavi termina di poco alta. La pioggia si intensifica, rendendo impraticabile il campo. Dopo la verifica svolta da De Marco, la terna arbitrale decide di sospendere momentaneamente l'incontro. Dopo mezz'ora, grazie anche all'attenuarsi delle precipitazioni, l'arbitro decide che si può ripartire. La sfida resta comunque condizionata dal campo inzuppato: I rosanero provano a costruire azioni pericolose nel finale, ma il campo non aiuta certamente la tecnica del reparto avanzato della formazione di Mangia. Il tentativo più pericoloso è di Migliaccio, che a 9' dal termine ci prova di testa su un corner: il pallone termina alto. Il risultato non cambia più. Per il Palermo l'occasione di rifarsi è lontana solo tre giorni, quando al "Barbera" si giocherà contro il Cagliari nel turno infrasettimanale.

Multimedia correlati

Partite e classifica

L'Ultima

Palermo
2
Empoli
1

Serie A Tim

  • 1Juventus91
  • 2Roma84
  • 3Napoli83
  • 4Atalanta72
  • 5Lazio70
  • 6Milan63
  • 7Inter59
  • 8Fiorentina59
  • 9Torino50
  • 10Sampdoria48
  • 11Cagliari47
  • 12Sassuolo46
  • 13Udinese45
  • 14Chievo43
  • 15Bologna41
  • 16Genoa36
  • 17Empoli32
  • 18Crotone31
  • 19Palermo26
  • 20Pescara17

Fan Club

 
Photogallery
Videogallery