Archivio

News

Vai all'elenco
18 Dicembre 2011   16:52

DERBY AMARO PER I ROSA
CATANIA-PALERMO 2-0

DERBY AMARO PER I ROSA CATANIA-PALERMO 2-0

La vittoria in trasferta, il derby al "Massimino", i gol esterni. Tre tabù che restano tali per i rosanero anche dopo la sfida di questo pomeriggio. Un Catania più concreto e presente in fase offensiva ha sconfitto 2-0 la squadra di Mangia grazie alle reti di Lodi al 32' (su punizione dalla trequarti) e di Maxi Lopez, su rigore, al 61'. Il Palermo non è riuscito a pungere in avanti, mentre i rossazzurri hanno sfruttato al meglio le due palle inattive che hanno deciso l'incontro.

Mangia opta per un 4-4-1-1 con Ilicic a supporto di Miccoli, Gomez e Barrientos agiscono da trequartisti dietro Maxi Lopez nella formazione di Montella. Sono gli etnei a spingere maggiormente in avvio: il Palermo contiene senza rischiare nulla. Il primo tentativo rossazzurro è di Barrientos, con un tiro da fuori che termina ampiamente a lato. Al 23' sono i rosanero a rendersi pericolosi con una bella trama che libera Barreto sulla sinistra, ma sul cross rasoterra del paraguiano nessuno degli attaccanti di Mangia riesce a concludere verso la porta. Poco dopo, Andujar blocca un sinistro di Miccoli da posizione defilata. Un cross del capitano rosanero, poco dopo, viene fermato con il braccio da Legrottaglie in caduta: Damato ritiene involontaria la deviazione del difensore del Catania. Un debole tiro di Almiron viene bloccato al 27' da Benussi. Cinque minuti più tardi, il Catania passa: Della Rocca ferma fallosamente Barrientos sulla trequarti, sul calcio di punizione che ne consegue Lodi si inventa una parabola che batte Benussi. Il Palermo prova a reagire con Bertolo, che prova a sfruttare un'incertezza di Legrottaglie ma trova Andujar a fermarlo. Nel finale sono Ilicic e Barrientos a tentare di superare i portieri avversari, ma senza esiti apprezzabili.

La ripresa si apre con un cambio nelle fila rosanero: Mauricio Pinilla rileva capitan Miccoli. Il Palermo prova subito a spingere nel tentativo di pareggiare, i rossazzurri si limitano a contenere e ripartire. Al 15' Silvestre affossa Maxi Lopez in area sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Per Damato è penalty, lo stesso argentino trasforma spiazzando Benussi. Il Catania prova a chiudere definitivamente la sfida con un tiro di controbalzo di Almiron: è bravo Benussi a deviare a mano aperta in corner. Il portiere rosanero si ripete poco dopo su un sinistro a giro di Bergessio. Pinilla prova a suonare la carica con una punzione potente che però finisce alta. Al 36' Bertolo si invola sulla destra, il numero 51 rosanero e Alvarez non riescono a trovare la deviazione vincente. Il forcing finale (dentro anche Budan per Alvarez) degli uomini di Mangia non porta risultati nonostante un buon tentativo di Pinilla nel recupero. Il Palermo resta fermo a quota venti, scendendo però al nono posto.

Multimedia correlati

Notizie correlate

Partite e classifica

Prossima partita

Fiorentina
Palermo
04.12.2016 - 20.45

L'Ultima

Palermo
4
Spezia
5

Fan Club

 
Photogallery
Videogallery