Archivio

News

Vai all'elenco
26 Febbraio 2012   16:52

SCONFITTA TRA LE POLEMICHE
SIENA-PALERMO 4-1

SCONFITTA TRA LE POLEMICHE SIENA-PALERMO 4-1

I rosanero escono battuti da Siena. Ma è stata una partita pesantemente condizionata dalle decisioni dell'arbitro Gava, quella andata in scena al "Franchi". Un'espulsione dubbia dopo due minuti nei confronti di Balzaretti, un rigore apparso inesistente assegnato ai bianconeri, un altro non decretato in favore della squadra di Mutti ad inizio ripresa. Il risultato non può che premiare il Siena, vittorioso per 4-1 grazie alle reti di Terzi, Bogdani, Rossettini e Brienza. Di Budan la rete del momentaneo vantaggio del Palermo.

L'avvio di partita è da incubo per i rosanero. Sugli sviluppi di un corner in attacco per la squadra di Mutti, il Siena sorprende in contropiede la difesa del Palermo. Balzaretti è costretto a fermare fallosamente Destro, l'arbitro Gava di Conegliano opta per la chiara occasione da rete ed espelle il terzino della Nazionale. Resta comunque qualche dubbio sull'opportunità di estrarre il cartellino rosso: Miccoli affianca infatti al momento del fallo i calciatori coinvolti nel contrasto. La formazione di Sannino prova ad approfittare della situazione. Viviano è costretto ad un doppio miracolo su punizione di Del Grosso e su colpo di testa di Destro su cross di Brienza. Mutti corre ai ripari, inserendo Aguirregaray per Ilicic. Ma la sfortuna si accanisce sui rosanero: Silvestre è costretto ad uscire dopo appena dieci minuti, al suo posto entra Munoz. Il pazzo inizio di partita trova il suo culmine al 12'. Su angolo di Miccoli, Budan porta in vantaggio il Palermo con un perfetto colpo di testa. Ma i guai per la squadra di Mutti non sono finiti. Nove minuti dopo l'1-0, l'arbitro Gava decreta un rigore per un presunto fallo di Aguirregaray su Brienza sul lato destro dell'area di rigore rosanero. Le immagini rallentate sembrano dimostrare chiaramente l'assenza di contatto tra i due calciatori. Dal dischetto Terzi realizza il pari al 23'. Dieci minuti più tardi il Siena trova il vantaggio: Destro scappa via sulla sinistra, Bogdani anticipa Mantovani e su cross del numero 22 bianconero mette dentro il 2-1. Nel finale Brienza prova con un tiro al volo ad incrementare il risultato senza centrare lo specchio.

La partita si chiude di fatto al 1' della ripresa: Rossettini sfrutta nel migliore dei modi una punizione di Brienza e porta a tre le reti del Siena. Dal punto di vista degli episodi la sfida è però tutt'altro che finita. Cinque minuti dopo il 3-1, Bertolo si invola nell'area dei bianconeri e viene toccato da Rossettini. Questa volta l'arbitro Gava sorvola, anche se il replay dimostra che il difensore dei toscani non centra il pallone ma disturba il centrocampista argentino. La partita si conferma non fortunata per il Palermo al 13', quando Brienza trova su punizione il gol dell'ex. Accade poco altro fino al fischio finale: da segnalare solo un grande intervento di Pegolo su colpo di testa di Budan su calcio piazzato a venti minuti dalla fine. Il Palermo resta fermo a quota 34 punti in classifica, ma ha molto da recriminare sugli episodi dell'incontro di oggi.

Multimedia correlati

Partite e classifica

Prossima partita

Palermo
Chievo
11.12.2016 - 15.00

L'Ultima

Fiorentina
2
Palermo
1

Serie A Tim

  • 1Juventus36
  • 2Roma32
  • 3Milan32
  • 4Napoli28
  • 5Lazio28
  • 6Atalanta28
  • 7Torino25
  • 8Fiorentina23
  • 9Sampdoria22
  • 10Inter21
  • 11Genoa20
  • 12Cagliari20
  • 13Chievo19
  • 14Udinese18
  • 15Sassuolo17
  • 16Bologna16
  • 17Empoli10
  • 18Pescara8
  • 19Palermo6
  • 20Crotone6

Fan Club

 
Photogallery
Videogallery