Archivio

News

Vai all'elenco
7 Aprile 2012   20:22

SCONFITTA CONTRO LA CAPOLISTA
PALERMO-JUVENTUS 0-2

SCONFITTA CONTRO LA CAPOLISTA PALERMO-JUVENTUS 0-2

Il compito, viste le tante assenze e il momento di forma della squadra avversaria, sembrava molto difficile. Il Palermo ha risposto colpo su colpo per 56' alle offensive della Juventus, ma alla fine esce battuto per 2-0 dal "Barbera". Di Bonucci e Quagliarella le reti che sono costate la sconfitta per i rosanero e che valgono per i bianconeri il primato in classifica.

Bortolo Mutti recupera in extremis Eros Pisano e lo schiera esterno in un 3-5-2 con Ilicic a supporto di Miccoli, che agisce in posizione leggermente più avanzata. Modulo speculare per Antonio Conte, tandem Vucinic-Quagliarella in attacco. I rosanero non collezionano nitide palle-gol, ma rispondono colpo su colpo alle iniziative bianconere.

Sono tre i principali pericoli per la porta di Viviano nel primo tempo. Al 9' Caceres si libera sulla destra, cross perfetto per Vucinic che non arriva per pochi centimetri sul passaggio del compagno. Quattro minuti più tardi Quagliarella viene smarcato da un suggerimento filtrante di Marchisio: la conclusione dell'attaccante juventino è debole e termina a lato.  E' poi Vucinic, al 20', a trovare Caceres in area con un pallonetto che beffa Milanovic e Labrin. L'uruguaiano stoppa perfettamente ma la sua conclusione manca completamente lo specchio.

In avvio di ripresa i bianconeri continuano a spingere, ma non riescono a pungere in modo incisivo. I rosanero sembrano poter controllare, ma all'11', su un corner battuto perfettamente da Pirlo, Leonardo Bonucci porta la Juventus in cima alla classifica con un preciso colpo di testa. La squadra di Conte prova tre minuti più tardi a ripetersi, ma la conclusione di Marchisio su un nuovo schema da calcio d'angolo termina alta.

Il Palermo reagisce e colleziona due occasioni nitide per il pari: al 19' Barreto lancia in area per Migliaccio, che non arriva per un soffio a colpire di testa il pallone verso la rete, mentre poco dopo è Miccoli a crossare al centro dalla destra, ed è Ilicic a mancare la deviazione che poteva valere l'1-1. La crudele legge del calcio punisce al 24' la formazione di Mutti: Quagliarella scambia con Matri, il numero 18 conclude di piatto sinistro e batte Viviano per il 2-0. La partita sostanzialmente si chiude qui, se si eccettuano due tentativi nel finale di Bacinovic e Del Piero. Il Palermo resta a quota 39 punti in classifica.

Multimedia correlati

Partite e classifica

Prossima partita

Palermo
Chievo
11.12.2016 - 15.00

L'Ultima

Fiorentina
2
Palermo
1

Serie A Tim

  • 1Juventus36
  • 2Roma32
  • 3Milan32
  • 4Napoli28
  • 5Lazio28
  • 6Atalanta28
  • 7Torino25
  • 8Fiorentina23
  • 9Sampdoria22
  • 10Inter21
  • 11Cagliari20
  • 12Genoa19
  • 13Chievo18
  • 14Sassuolo17
  • 15Bologna16
  • 16Udinese15
  • 17Empoli10
  • 18Pescara8
  • 19Palermo6
  • 20Crotone6

Fan Club

 
Photogallery
Videogallery