Archivio

News

Vai all'elenco
1 Maggio 2012   22:41

SCONFITTA AL "SAN PAOLO"
NAPOLI-PALERMO 2-0

SCONFITTA AL "SAN PAOLO" NAPOLI-PALERMO 2-0

Una trasferta amara, per quello che poteva essere e non è stato. I rosanero escono sconfitti da Napoli, ma è stato un Palermo punito oltre i propri demeriti quello battuto 2-0 dal Napoli. Se si considera anche che la sfida è stata sbloccata da un rigore decisamente dubbio, il quadro delle recriminazioni morali risulta completo. Di Cavani e Hamsik le reti del successo partenopeo.

3-5-2 per la squadra di Mutti, con Ilicic a supporto di Hernandez in attacco. Speculare il modulo schierato da Mazzarri, con Pandev e Cavani punte. L'inizio del match è decisamente scoppiettante. Al 5' Inler centra l'incrocio dei pali al termine di una bella azione personale di Pandev, mentre un minuto dopo ci vogliono due prodezze di De Sanctis per negare la gioia del gol a Ilicic (sinistro da distanza ravvicinata respinto con il corpo) e ad Hernandez (colpo di testa in tuffo bloccato a terra).

La partita si sblocca al quarto d'ora, a causa di un rigore decisamente dubbio, contestato in maniera molto forte dal Palermo. Pandev calcia verso la porta da posizione defilata, Milanovic respinge con il braccio, De Marco decreta il penalty. Il difensore serbo era però molto vicino all'attaccante del Napoli al momento del tiro, deviato peraltro prima con la gamba. Dal dischetto l'ex Cavani trasforma.

I rosanero non accusano il colpo e provano a reagire spingendo forte sugli esterni con Bertolo e Pisano, che al 22' sfonda sulla destra ma trova De Sanctis a stoppare il suo tentativo di controbalzo. Il numero 31 si segnala anche per una perfetta chiusura su Zuniga, otto minuti dopo, su un pericoloso tiro-cross di Cavani. Sessanta secondi più tardi la formazione di Mutti non approfitta di una uscita a vuoto di De Sanctis sugli sviluppi di un corner. Al 35', invece, Hamsik sfrutta perfettamente un suggerimento di destro di Pandev e con un diagonale batte Viviano per il 2-0.

Quattro minuti dopo, episodio dubbio in area del Napoli. Entrata dura di Cannavaro su Ilicic lanciato verso la porta, il difensore partenopeo colpisce la palla ma anche lo sloveno: De Marco sorvola. Nel finale Hernandez prova a sorprendere De Sanctis dalla lunghissima distanza ma il portiere azzurro è attento sul sinistro dell'attaccante uruguaiano.

Come avvenuto all'andata, c'è spazio per Agon Mehmeti nella ripresa. Lo svedese rileva l'acciaccato Josip Ilicic. Il Palermo non sembra pagare psicologicamente il doppio svantaggio e conduce il gioco nel primo quarto d'ora, pur non producendo particolari occasioni da rete. Mutti prova anche ad abbassare Migliaccio in difesa e a dare spazio a Zahavi, che sostituisce Milanovic.

Al 23' è però il Napoli a sfiorare il gol: Cannavaro manca di poco l'impatto su cross di Hamsik. Due minuti più tardi una bella combinazione tra Bertolo, Barreto e Zahavi libera l'israeliano alla conclusione, che però risulta alta. La squadra di Mutti continua a spingere: gol annullato al 27' ad Hernandez, servito da Mehmeti in posizione di fuorigioco.

E' un Palermo vivo, che non fa dormire sonni tranquilli alla formazione di Mazzarri. Lo dimostra il tiro di Zahavi, al 30', che costringe ad una prodezza De Sanctis che devia a mani aperte. La sfida però è ormai indirizzata a favore degli azzurri, e il risultato non muta più. Il Palermo resta a quota 42 punti in classifica

Multimedia correlati

Partite e classifica

Prossima partita

Palermo
Chievo
11.12.2016 - 15.00

L'Ultima

Fiorentina
2
Palermo
1

Serie A Tim

  • 1Juventus36
  • 2Roma32
  • 3Milan32
  • 4Napoli28
  • 5Lazio28
  • 6Atalanta28
  • 7Torino25
  • 8Fiorentina23
  • 9Sampdoria22
  • 10Inter21
  • 11Genoa20
  • 12Cagliari20
  • 13Chievo19
  • 14Udinese18
  • 15Sassuolo17
  • 16Bologna16
  • 17Empoli10
  • 18Pescara8
  • 19Palermo6
  • 20Crotone6

Fan Club

 
Photogallery
Videogallery