9 Gennaio 2009 - 09:52

Ballardini: "I miei figli mi...massacrano"

Ballardini: "I miei figli mi...massacrano"

Durante l'intervista concessa alla "Gazzetta dello Sport", l'allenatore del Palermo, Davide Ballardini racconta anche il "dietro le quinte" del suo quotidiano straordinario impegno. Lui, che ama correre un'oretta attorno al campo di Boccadifalco al termine degli allenamenti e di sera resta incollato al computer a preparare il lavoro dell'indomani. "E qualche volta sveglio di notte i miei collaboratori - ammette - per approfondire alcuni punti. Quando uno fa questo lavoro non può pesargli una notte insonne. Continuerò a svegliarli...". Poi, il mister parla dei suoi "maestri". "Sento spesso Arrigo Sacchi, ma su tutti c'è "Nadel" Bianchedi: è un punto di riferimento quotidiano". Infine, divertente aneddoto familiare. "I miei figli (Elia, Leo e Amedeo ndr) mi massacrano, per loro sbaglio tutte le formazioni e non capisco di calcio. Sono peggio di Zamparini..."

Ultime news

Leggi tutte le news