22 Febbraio 2005 - 15:45

BARONE: “CON IL LECCE UNA PROVA DI GRANDE MATURITA’”

BARONE: “CON IL LECCE UNA PROVA DI GRANDE MATURITA’”

Se Toni domenica è riuscito a battere Sicignano il merito è anche di Simone Barone. Suo è, infatti, il cross che ha permesso all’attaccante rosanero di siglare, con la complicità di Diamoutene, la rete con la quale il Palermo ha sconfitto il Lecce. “Ho crossato in mezzo e ho visto che la palla è stata deviata da qualcuno ed è entrata. Non so se il tocco decisivo sia stato di Luca o del difensore giallorosso, l’importante è che abbiamo fatto gol e abbiamo vinto. Credo che il successo sia stato meritato, perché abbiamo offerto una prova di grande maturità. Sapevamo che i salentini avrebbero potuto segnare il qualsiasi momento, ma anche che avrebbero lasciato tanti spazi in difesa e siamo stati bravi a non abbatterci anche quando hanno giocato meglio di noi”. Il risultato di domenica ha portato i rosanero a soli due punti dalla ‘zona Champions’. Un sogno che potrebbe avverarsi… “Io non ci sono mai arrivato e mi piacerebbe, ma so che non è facile e lo dico per esperienza perchè per tre stagioni di fila ho perso il quarto posto per un punto. E’ giusto per ora parlare di salvezza, i punti che ci separano da questo obiettivo sono pochi ma solo quando ci saremo arrivati potremo puntare a conquistare qualcosa di importante: andare in Uefa sarebbe comunque un grande traguardo”. Per continuare a sognare bisognerà battere anche la Roma. “Dovremo affrontarla come abbiamo fatto finora, pressando alto e non lasciando spazi. Certo, saremo leggermente favoriti dall’assenza per squalifica di Totti ma rientrerà Cassano e tra i giallorossi ci sono tanti altri giocatori abili. Noi non abbiamo paura, ma tantissimo rispetto”.

Ultime news

Leggi tutte le news