23 Maggio 2009 - 12:57

DOLCE SCONFITTA...

LA PRIMAVERA VOLA ALLA FINAL-EIGHT

DOLCE SCONFITTA... LA PRIMAVERA VOLA ALLA FINAL-EIGHT

Dolce sconfitta per i nostri grandi ragazzi della Primavera. I baby di Pergolizzi, forti dell'1-0 dell'andata si sono qualificati alla final-eight  della poule scudetto Trofeo "Giacinto Facchetti", pur perdendo 3-2 oggi in casa della Sampdoria, campione uscente. I gol dei rosa sono stati realizzati da Pitarresi e Mazzotta. Il primo tempo è stato giocato a viso aperto dalle due squadre, ma con poche emozioni. Il Palermo è bravissimo a tenere a bada le iniziative dei blucerchiati, passando in vantaggio al 14' con Misuraca. Incursione di Mchedlidze sulla sinistra palla al centro dove arriva puntuale la deviazione vincente di Misuraca toccata da Regini. Lo stesso difensore ligure poi verrà espulso dall'arbitro per proteste. La reazione della compagine ligure è tenuta sotto tiro dal Palermo che soffre solo nella parte finale della prima frazione di gioco. Nella ripresa, senza Mchedlidze, la Sampdoria si porta all'assalto della porta di Ingrassia. I rosa restano in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Adamo e al 16' subiscono il pareggio con un tap-in ravvicinato di Ferrari che beffa l'incolpevole Ingrassia. La pressione della formazione di Pea inizia ad essere costante. I doriani trovano il gol del vantaggio al 26' con una sfortunata deviazione di Romeo su tiro cross di Pondaco dalla sinistra. Adesso si mette veramente male per i baby di Pergolizzi perchè la Samp è ad un gol dalla qualificazione.  Il cuore dei ragazzi di Pergolizzi va oltre l'ostacolo. Il Palermo non si smonta e riesce a pareggiare al 32' con una fucilata di Mazzotta che non lascia scampo all'estremo blucerchiato. Adesso la qualificazione  è in ghiaccio quando mancano pochi minuti al fischio finale. I minuti trascorrono, la Sampdoria non si arrende e a due minuti dalla fine passa di nuovo in vantaggio con Oliviero. I nostri avversari dovrebbero fare un altro gol, ma fortunatamente per noi non ci riescono. Finale quasi drammatico alla Sciorba con il Palermo che si difende col cuore e con la mente. Finisce cosi. Applausi per Pergolizzi ed ai suoi campioni. 

Ultime news

Leggi tutte le news