31 Agosto 2009 - 00:30

FIORENTINA-PALERMO

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

FIORENTINA-PALERMO LA VOCE DEI PROTAGONISTI

C'è un pizzico di rammarico nello spogliatoio rosanero al termine della sconfitta rimediata questa sera in casa della Fiorentina. Nel post-partita hanno analizzato la gara l'allenatore Walter Zenga, l'attaccante Igor Budan ed il portiere Rubinho.

 

Zenga: "Nulla da rimproverare alla squadra"

“Certamente è stato migliore il Palermo della scorsa settimana perché ha vinto- ha detto il tecnico- ma non posso rimproverare niente ai miei ragazzi. Abbiamo iniziato la gara in modo un po’ rinunciatario, nel primo tempo non siamo riusciti a vincere la maggior parte dei contrasti e questo ha condizionato il nostro rendimento. Nella ripresa, invece, abbiamo lottato disputando una buona partita sotto il profilo del gioco, forse poteva venire fuori un altro risultato ma accettiamo sempre il verdetto del campo. Non dimentichiamo però che abbiamo affrontato una squadra che viene da un percorso iniziato quattro anni fa, che nel tempo ha costruito un bel progetto. Dopo questa sconfitta riprenderemo il cammino con più entusiasmo di prima. Non possiamo ridurre tutto ad un passo falso, per fare le cose bene bisogna puntare ad un obiettivo e cercare di raggiungerlo nel minor tempo possibile”. 

---

Budan: "Dispiaciuto per il gol sfiorato"

“Da un certo punto di vista sono contento perché dopo un anno lontano dai campi sono riuscito a giocare due belle gare- ha detto il giocatore croato- ma allo stesso tempo sono dispiaciuto per l’occasione che ho avuto nel finale, quel colpo di testa l’ho visto dentro. La Fiorentina, comunque, è una squadra ben organizzata ma credo che se non avessero segnato in quell’azione sarebbe andata diversamente. Il campo, inoltre, non ci ha permesso di giocare al meglio ma questo non può essere un alibi. Abbiamo provato fino alla fine a riequilibrare il risultato, ma torniamo a casa con un po’ di rammarico perché forse si poteva fare di più. Per quanto mi riguarda, sono contento di avere la fiducia della società e l’affetto della squadra, adesso aspetto di ritrovare  i gol”.

---

Rubinho: "Ci riscatteremo contro il Bari"

“ Questa sera non abbiamo disputato una brutta partita- ha detto l’estremo difensore brasiliano- anche se nella prima frazione di gioco i nostri avversari ci hanno messo più volte in difficoltà, ispirati da uno straordinario Jovetic. Nella ripresa siamo riusciti a prendere le misure ai viola e abbiamo sfiorato il pari che purtroppo non è arrivato. Non deve essere una scusante, ma il terreno di gioco in pessime condizioni potrebbe aver condizionato la gara. Adesso la testa è già a riscattarci nel prossimo match casalingo contro il Bari, sfrutteremo la sosta di campionato per prepararlo al meglio lavorando sodo in questi giorni”. 

Ultime news

Leggi tutte le news