19 Agosto 2010 - 22:24

PALERMO-MARIBOR 3-0

PALERMO-MARIBOR 3-0

Prezioso successo per il Palermo allenato da Delio Rossi, che questa sera al Renzo Barbera ha sconfitto 3-0 la formazione slovena del Maribor, nella gara valevole per l’andata dei Play-Off di UEFA Europa League. Davanti a quasi trentamila spettatori è stata più che convincente la prestazione offerta dai rosanero, a segno nella prima frazione di gioco con Massimo Maccarone ed Abel Hernandez e nella ripresa con Javier Pastore.

Padroni di casa in campo con il consueto 4-3-1-2 con Pastore ad agire alle spalle del tandem Maccarone-Hernandez. Gli sloveni, invece si schierano con il modulo 4-4-2 con Tavares e Volas a comporre il reparto offensivo. Al 4’ Maribor in avanti con Mezga, che dalla lunga distanza lascia partire un mancino senza inquadrare la porta difesa da Sirigu. Due minuti dopo, il violento destro di Maccarone da posizione defilata impegna Pridigar alla parata in due tempi. All’8’ ospiti vicini al gol con Marcos, che da pochi passi manda clamorosamente alto sul traversone dalla sinistra di Ilicic. Risposta dei rosa tre minuti più tardi con Pastore, che di testa manca di un soffio l’incrocio dei pali. Al 13’ ancora un occasione per il Maribor con Volas che, ben servito in verticale da Ilicic, sciupa calciando sopra la traversa. Al 21’ Nocerino si incunea in area di rigore ma con il sinistro manda la sfera fuori. Al 26’ Hernandez deposita la palla in rete, ma l’arbitro Mc Donald non convalida la marcatura per la posizione irregolare di Maccarone. Al 33’ Pridigar atterra in area Hernandez lanciato verso la porta: il direttore di gara espelle l’estremo difensore sloveno e concede il penalty al Palermo. Dal dischetto Maccarone batte il nuovo entrato Radan, mandando in visibilio il pubblico del “Barbera”. L’undici allenato da Rossi raddoppia al 39’ con Hernandez, che beffa il portiere del Maribor con un sinistro da fuori area. Nella ripresa subito Palermo in avanti al 2’ con Nocerino, che conclude a rete calciando però alto. Due minuti dopo è ancora il numero 23 rosanero a tirare in porta, palla sopra la traversa. Al 12’ occasionissima per Cassani che manca il bersaglio da buona posizione dopo una respinta corta di Radan. Due minuti più tardi, conclusione centrale di Hernandez su assist di Pastore, il portiere del Maribor para. Al 22’ Maccarone esce tra gli applausi, al suo posto Pinilla. Un minuto dopo, Ilicic dalla distanza costringe Sirigu alla deviazione in corner. Al 31’ capolavoro di Pastore che entra in area e trafigge Radan con un potente destro. Un minuto dopo, standing ovation per Hernandez sostituito da Kasami. Al 34’ splendida parata di Sirigu sul colpo di testa ravvicinato di Mertelj. Al 36’ tentativo dalla distanza di Kasami, Radan para a terra. Al 39’ fenomenale progressione di Pastore che serve Pinilla, ma il tiro a botta sicura dell’attaccante cileno viene respinto di testa sulla linea da Andelkovic. Al 43’ siluro di Pastore dal vertice dell’area che, deviato con la punta delle dita da Radan, centra il palo. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Mc Donald fischia la fine: è festa per il Palermo tra gli applausi dei propri tifosi. Il match di ritorno è in programma a Maribor giovedì prossimo (ore 20.45).

Ultime news

Leggi tutte le news