10 Novembre 2009 - 17:14

SIMPLICIO CONVOCATO NEL BRASILE

"E' UN SOGNO CHE SI AVVERA"

SIMPLICIO CONVOCATO NEL BRASILE "E' UN SOGNO CHE SI AVVERA"

Prima la nascita del secondogenito Jordan, adesso un’inattesa quanto meritatissima convocazione in Nazionale. Per Fabio Simplicio il momento d’oro continua. “Sono felicissimo che Dunga mi abbia convocato - dichiara il centrocampista in esclusiva a ilpalermocalcio.it -, non mi aspettavo arrivasse questa chiamata: si avvera il sogno di una vita. Questo traguardo non è solo merito mio, ma anche del Palermo che ha sempre creduto in me e mi ha premesso di raggiungerlo, quindi voglio condividere questa grande soddisfazione con tutti i componenti della società, dal Presidente all’ultimo dei collaboratori”. Il centrocampista adesso sarà “costretto” a dover rinunciare qualche giorno a coccolare il nuovo arrivato. “È un sacrificio che faccio volentieri, da tanto tempo sentivo parlare di un interesse del commissario tecnico che non si era mai manifestato. A dire il vero, spero di dover stare lontano dalla mia famiglia anche la prossima estate, quando ci sarà il Mondiale in Sudafrica. È chiaro che, adesso che Dunga mi ha preso in considerazione, farò di tutto per restare nel gruppo e guadagnarmi un posto per il Sudafrica”. Il telefono di Fabio è rovente in queste ore… “Mi hanno chiamato in tanti, tra cui il mio grande amico Kakà, e poi il coach Zenga e quasi tutti i compagni di squadra. Mi ha fatto tantissimo piacere. Ripeto, non fosse stato per loro, per il Palermo, la maglia verdeoro sarebbe rimasta un obiettivo irraggiungibile. Dedico questa convocazione a tutta la società e alla mia famiglia”.

Ultime news

Leggi tutte le news